Tutti abbiamo bisogno della memoria. Tiene il lupo dell’insignificanza fuori dalla porta.(Saul Bellow)

Abbi cura dei tuoi ricordi perché non puoi viverli di nuovo.
(Bob Dylan)

Ma ci pensate? Cosa saremmo noi senza i nostri ricordi? Immaginiamo per un attimo di dimenticare il vissuto fino ad ora. Credo sia una delle cose più brutte che possano capitare all’uomo… eppure a volte capita.. e purtroppo non dipende da noi. 

Dopotutto basta riflettere un po’ a riguardo.. per capire quanto la vita dell’uomo dipenda dalla sua memoria. Ci facciamo coinvolgere dal nostro passato,sempre. E se un giorno, all’improvviso, dimenticassimo tutto? Non sarebbe di certo facile ricostruire ogni attimo. Eh si, la nostra vita si compone di piccoli attimi infinitesimali che la rendono unica e nostra. Attimi che si ricordano perché importanti. Ogni attimo è importante. Ogni attimo è un mattone che serve alla costruzione di noi stessi. Siamo fatti di ricordi. Siamo fatti di momenti. Cosa sarebbe la nostra vita senza ricordi? Ma soprattutto cosa saremmo noi? Nessuno. Dimenticare tutto significa dimenticare noi stessi, dimenticare le emozioni vissute, dimenticare la cultura che ci ha formati, le persone che abbiamo incontrato lungo il nostro percorso, le persone che ci hanno amate e ci amano ancora. Noi siamo fatti di tutto ciò. Noi siamo il tempo che abbiamo impiegato. E il tempo, si sa, non torna. Quindi teniamo cari i ricordi, teniamo cara la nostra memoria.. perché senza essa affogheremmo nel nulla.

La memoria è determinante. È determinante  perché io sono ricco di memorie e l’uomo che non ha memoria è un pover’uomo, perché essa dovrebbe arricchire la vita, dar diritto, far fare dei confronti, dar la possibilità di pensare ad errori o cose giuste fatte. Non si tratta di un esame di coscienza, ma di qualche cosa che va al di là, perché con la memoria si possono fare dei bilanci, delle considerazioni, delle scelte, perché credo che uno scrittore, un poeta, uno scienziato, un lettore, un agricoltore, un uomo, uno che non ha memoria è un pover’uomo. Non si tratta di ricordare la scadenza di una data, ma qualche cosa di più, che dà molto valore alla vita.

(Mario Rigoni Stern)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...